Ottimizzato per IExplorer - Compatibile per Firefox - Chrome - Safari - SO Android 

LAUREE. QUANDO LA LEGGE SULL'ISF DIVENTA OPINIONE
VIRGILIO FIORENTINO mercoledì 16 novembre 2016 12.27


From: VIRGILIO FIORENTINO (nome di fantasia)
Sent: Saturday, May 07, 2016 7:24 AM
To: informatori@informatori.it
Subject: RICHIESTA INFO

Salve sono in possesso di una laurea triennale in scienze biologiche classe 12 e di una laurea specialistica in biologia umana classe 6/S; ho inviato il mio cv ad una azienda farmaceutica e , a quanto pare, risulterebbe che io non possa svolgere la professione di ISF in quanto la mia laurea non è ritenuta idonea.

La cosa mi sembra alquanto strana dato che già in passato ho svolto l'attività di ISF e so che la laurea in scienze biologiche con specialistica annessa consente l'esercizio della professione indipendentemente dal tipo di ramo della laurea specialistica.

Vorrei avere delucidazioni a riguardo. Se possibile vorrei avere una documentazione da inviare all'azienda che attesti l'idoneità della mia laurea all'esercizio della professione di ISF. grazie

VIRGILIO FIORENTINO (nome di fantasia)

Buongiorno VIRGILIO. Tranquillo, la tua laurea era ed è idonea. Sull’idoneità dei titoli di studio per esercitare la professione di informatore, spunta, grazie agli specialisti aziendali, una novità ogni mese. Questa la inseriremo come la novità di maggio 2016.

Scherzi a parte, credo si tratti di una carenza nel saper leggere ed interpretare le leggi ed i decreti sull’argomento.

Cercheremo di chiarire l’argomento che ti riguarda e ti forniremo delle leggi che dimostrano che tu hai una delle lauree più idonee che c’è per fare l’informatore del farmaco.

Chiariamo che la classe 6/S , laurea specialistica in scienze biologiche, corso biennale, è considerata anche un corso di LAUREA MAGISTRALE in scienze biologiche.

Questo è il documento che lo prova

Quindi tu hai una LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE BIOLOGICHE, a prescindere dagli indirizzi scientifici, che variano per ogni università.

La legge dove puoi trovare specificamente la validità del tuo titolo è il decreto del Ministro Turco del 3 agosto 2007 che amplia le lauree idonee.

Questo è il link  e sotto ti riportiamo il testo.

Il motivo per cui questa azienda, a mio parere, potrebbe essersi confusa è dovuto al fatto che questo decreto AMPLIA IL NUMERO DELLE LAUREE IDONEE, (ma non abolisce certo quelle già idonee), inserendo alcune nuove classi.

Se, poi, dovessi pensare male (cosa che è peccato ma, diceva un politico,  spesso si indovina) un altro motivo di questa risposta aziendale paradossale potrebbe essere che non può  darti un'altra risposta (presumendo che tu non avessi nessuno a cui chiedere chiarimenti).

Però, pensando che siano in buona fede, presumo che leggendo il testo della legge suddetta del 2007, gli specialisti aziendali non hanno trovato scritta la classe 6/S (concludendo, erroneamente, che non era idonea). Questo perchè, per ciò che riguarda la tua laurea specialistica e magistrale in scienze biologiche, è ed era già idonea, addirittura, per comparazione dei titoli, dai tempi della legge 541/1992, in base alle leggi sotto richiamate in grassetto.

Perciò, spedisci questi documenti e le osservazioni che vorrai a questa azienda ed augurati di non aver trovato il solito specialista di turno che interpreta le leggi in modo superficiale, senza capirne tutto il contenuto. Essendo questi soggetti difficili, quasi impossibili da convincere; sono capaci di dire, per non smentirsi, che ciò che vedono allo specchio la mattina non sono loro stessi ma, per somiglianza, il fantasma del nonno.

Per abbondare, visto che è richiamato nella legge del 2007, cosa che è sempre meglio in questi casi, spedisci anche il decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270 , decreto il cui scopo è proprio quello di chiarire i termini, il valore ed il significato dei titoli di studio universitari.

in bocca al lupo

Francesco Lupinacci


MINISTERO DELLA SALUTE

DECRETO 3 Agosto 2007
Riconoscimento dell'idoneita' di altre lauree ai fini dello svolgimento dell'attivita' di informatore scientifico. (GU n. 198 del 27-8-2007 )

IL MINISTRO DELLA SALUTE

Visto il decreto legislativo 24 aprile 2006, n. 219, recante
l'attuazione della direttiva 2001/83/CE (e successive direttive di
modifica) relativa ad un codice comunitario concernente i medicinali
per uso umano, nonché della direttiva 2003/94/CE;

Visto, in particolare, l'art. 122, comma 2 del richiamato decreto
legislativo 24 aprile 2006, n. 219, il quale stabilisce che gli
informatori scientifici devono essere in possesso del diploma di
laurea di cui alla legge 19 novembre 1990, n. 341, o di laurea
specialistica di cui al decreto ministeriale 3 novembre 1999, n. 509,
o di laurea magistrale di cui al decreto ministeriale 22 ottobre
2004, n. 270
, in una delle seguenti discipline o in uno dei settori
scientifico-disciplinari alle cui declaratorie le discipline medesime
fanno riferimento: medicina e chirurgia, scienze biologiche, chimica
con indirizzo organico o biologico, farmacia, chimica e tecnologia
farmaceutiche o medicina veterinaria o che, in alternativa, gli
informatori scientifici devono essere in possesso del diploma
universitario in informazione scientifica sul farmaco di cui al
decreto ministeriale 30 giugno 1993, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana del 15 aprile 1994 o della
corrispondente laurea di cui ai decreti ministeriali 3 novembre 1999,
n. 509 e 22 ottobre 2004, n. 270;

Rilevato che il succitato comma stabilisce altresi' che il Ministro
della salute puo', sentito il Ministero dell'istruzione,
dell'universita' e della ricerca, con decreto, riconoscere come
idonee altre lauree, specificando gli insegnamenti essenziali ai fini
della formazione;

Sentito il Ministero dell'università e della ricerca;

Visto il decreto del Ministero dell'universita' e della ricerca
scientifica e tecnologica, 3 novembre 1999, n. 509 "Regolamento
recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei";

Visto il decreto del Ministero dell'istruzione, dell'universita' e
della ricerca 22 ottobre 2004, n. 270 "Modifiche al regolamento
recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei,
approvato con decreto del Ministero dell'universita' e della ricerca
scientifica 3 novembre 1999, n. 509";

Decreta:

Art. 1.
1. Ai sensi del comma 2 dell'art. 122 del decreto legislativo
24 aprile 2006, n. 219, sono riconosciute come idonee, ai fini dello
stesso articolo, le seguenti lauree:

a) laurea in scienze naturali, di cui alla legge 19 novembre
1990, n. 341;

b) tutti i corsi di laurea specialistica, di cui ai decreto del
Ministro dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica
3 novembre 1999, n. 509, o di laurea magistrale, di cui al decreto
del Ministro dell'istruzione, dell'universita' e della ricerca
22 ottobre 2004, n. 270, appartenenti alle classi:

1) classe 9/S - Classe delle lauree specialistiche in
biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche;
2) classe 68/S - Classe delle lauree specialistiche in scienze
della natura;

c) tutti i corsi di laurea, di cui al decreto del Ministro
dell'universita' e della ricerca scientifica e tecnologica 3 novembre
1999, n. 509 e al decreto del Ministro dell'istruzione,
dell'universita' e della ricerca 22 ottobre 2004, n. 270,
appartenenti alle classi sottospecificate, a condizione che siano
stati superati gli esami di farmacologia, patologia, tossicologia,
chimica farmaceutica e tossicologica, tecnologia e legislazione
farmaceutica.

1) classe 1 - Classe delle lauree in biotecnologie
2) classe 24 - Classe delle lauree in scienze e tecnologie
farmaceutiche.

2. Il presente decreto entra in vigore il quindicesimo giorno
successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.

Roma, 3 agosto 2007

Il Ministro: Turco

 

Visite alla pagina Hit Counter On line adesso
HOME

 

 

| Qualora tu ritenga  di non gradire i nostri link alle notizie del tuo sito, Ti preghiamo di contattarci immediatamente per e-mail al fine di verificare e rimediare tempestivamente. Il sito www.informatori.it declina ogni responsabilità sugli errori e la veridicità dei contenuti del sito linkato.
INFORMAZIONE E SALUTE   -  CF 97073890796 - Codice Ateco 889900
Iscrizione al Registro Provinciale O.V. di Catanzaro al n° 199